10 maggio 1869: prima ferrovia transcontinentale

0
2886

La First Transcontinental Railroad, costruita a cavallo tra il 1863 e il 1869, fu la prima ferrovia transcontinentale che collegava gli Stati Uniti Orientali a quelli occidentali

La realizzazione del progetto, iniziata poco dopo la fine della guerra civile, è da considerarsi, senza ombra di dubbio, uno dei lavori tecnologicamente più avanzati di tutto il XIX secolo.

Contrariamente a quanto si pensa, la nuova ferrovia non fu la prima ad essere costruita in America, in quanto, fin dal 1855,  esisteva già la tratta che attraversava il continente americano nella sua parte più stretta, prolungandosi per soli 77 Km: la Panama Railway. Si trattava praticamente  della versione a binari di quella che diventerà più tardi, nel 1912, il Canale di Panama.

I primi discorsi intorno alla costruzione della nuova ferrovia transcontinentale, che avrebbe collegato tutto Il continente americano, da est ad Ovest, iniziarono a farsi sentire intono agli anni ’30 fino a divenire sempre più pressanti nel 1848, quando la California, dove erano stato scoperti da poco degli enormi giacimenti d’oro, fu affiliata agli Stati Uniti, scatenando la famosa Corsa all’oro della California.

Prima della realizzazione della First Transcontinental Railroad, i mezzi e le possibilità di raggiungere la “Terra promessa” erano varie, ma tutte particolarmente faticose, e spesso anche addirittura pericolose da sostenere. Si poteva infatti rischiare la vita durante l’attraversamento di montagne rocciose in treno, affrontando un viaggio che poteva durare anche sei mesi, o ancora partire in nave e intraprendere un viaggio lungo 18 mesi,  nella speranza di non dover affrontare mareggiate che avrebbero potuto distruggere la nave.

Inizialmente conosciuta come la “Pacific Railroad” la ferrovia stimolò fortemente la crescita del sistema ferroviario nazionale, incentivando così da una parte la ripresa economica del Paese e stimolando soprattutto la crescita demografica degli Stati dell’Ovest. Il nuovo trasporto, inoltre, essendo più veloce, sicuro e soprattutto  meno costoso finì ben presto col soppiantare tutte le linee di diligenze e le carovane di quei tempi.

Così, il 10 maggio del 1869, dopo diversi anni di lavori, i presidenti delle ferrovie Union Pacific e Central Pacific, si incontrano a Promontory, una località nello Utah, per celebrare le “nozze dei binari” . Così, per la prima volta nella storia degli Stati Uniti, si rese possibile attraversare tutto il continente grazie alla nuova linea ferroviaria del Paese che collegava San Francisco a Omaha

.

LASCIA UN COMMENTO