6 febbraio 1962: nasce Axl Rose

axl rose

Il 6 febbraio del 1962 nasce a Lafayette (Indiana) William Bruce Rose in arte Axl, noto a tutti per la sua voce potentissima e soprattutto per essere il leader dei Guns N’ Roses.

axl roseL’infanzia del noto leader dei Guns ‘N Roses è infelice e piuttosto tormentata. Il suo vero padre, William Rose, abbandona la famiglia quando Axl ha appena due anni, dopo averne oltretutto abusato sessualmente. La madre Sharon si risposa con Stephen L. Bailey, un uomo autoritario e violento che cresce i figli con una ferrea educazione religiosa essendo lui un fanatico della chiesa pentecostale; ma Axl solamente a diciassette anni scopre che Stephen non è il suo vero padre e così decide di cambiare il suo cognome da Bailey a Rose. “…Questa persona cercava di controllarmi e disciplinarmi per via dei problemi che lui a sua volta aveva avuto durante l’infanzia. Poi mia madre ebbe da lui una bambina. E lui l’ha molestata per vent’anni”. Questo ha raccontato il cantante in un’intervista del 1992 alla rivista Rolling Stones.

La sua adolescenza è segnata da numerose disavventure con la polizia locale e continui problemi con la legge ma Axl coltiva un forte interesse per la musica fin da piccolo. Decide allora di lasciare la casa materna e di trasferirsi a Los Angeles dal suo amico Jeffrey Dean Isbell, chitarrista, con il quale fonda gli “Hollywood Rose”, un gruppo heavy metal che in soli due anni cambia formazione più volte fino al definitivo scioglimento. Nel 1985 avviene l’incontro con Slash, con il quale fonda la rock band più famosa di sempre, i Guns ‘N Roses.

Nel 1986 la band firma un contratto con la Geffen Records e nel 1987 arriva il primo grande lavoro, “Appetite for Destruction” che contiene quattro tra i brani più famosi della band, “Welcome to the jungle”, “Sweet Child of Mine”, “Paradise City”, “Don’t cry”. Diciotto volte disco di platino è l’album d’esordio più venduto al mondo.

Nel 1996 Slash, dopo continui litigi con il cantante, lascia il gruppo e solo alla fine del 2015 si è iniziato a vociferare di una reunion e di un possibile ritorno sulle scene della band.

Sarà vero? Sicuramente dieci milioni di fans ne sarebbero felici.

Tag

  • axl rose
  • don't cry
  • Guns’ N Roses
  • slash
  • sweet child of mine
  • welcome to the jungle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe interessarti:

Contatti

Seguici su:

articoli più letti

Testata registrata al Tribunale di Roma in data 5/04/2016 | Fatto con da TechSoup