Il 7 maggio del 1919 nasce Evita Perón, una donna, un’attrice, una politica, una sindacalista e filantropa argentina. Un’icona al di là del tempo e del mito.

Evita Perón, nata il 7 maggio del 1919, è stata una donna che ha segnato il suo Paese, lasciando il suo nome scritto nella storia. Vivere la vita come fosse una continua scelta, laddove per scelta si intende evolversi fino al giorno della propria morte, è stato il modo di pensare di Evita.

La storia di Evita Perón ha avuto inizio nell’ormai non più vicino 7 maggio 1919, in Los Toldos, provincia di Buenos Aires. Evita, figlia di Juana Ibaguren e Juan Duarte, è cresciuta in Argentina.

Una giovane di umili origini e ultima di cinque figli, Evita Perón ha deciso ben presto di lasciare il suo piccolo paese natìo per andare a trovare lavoro a Buenos Aires.

7 maggio 1919 nasce evita peronHa avuto così inizio la sua carriera di attrice, e fu proprio in quegli anni che conobbe Juan Perón, l’uomo con cui si è poi sposata.

Quando nel 1946, il marito di Evita è stato eletto Presidente dell’Argentina, Evita ha deciso di prendere parte al “peronismo”, altresì detto “giustizialismo”, ossia una politica sociale e nazionalista.

Durante quegli anni Evita Perón si è contraddistinta per le sue capacità sindacaliste, poiché fortemente interessata alla causa dei diritti dei lavoratori e per essere stata una delle prime donne a combattere per l’uguaglianza dei diritti politici e civili tra gli uomini e le donne.

Ad oggi non c’è nessuno che in Argentina non conosca il suo nome o che non sappia quanto il suo contributo sia stato importante per il Paese.

La figura di Evita è stata così rilevante da essere ricordata nel tempo grazie a numerose celebrazione postume come film, musical e spettacoli teatrali.

Ogni opera a lei dedicata, come ogni film che è stato girato, sono la voce che ancora oggi conferma quanto Evita Perón è stata consacrata come icona al di là del tempo e del mito.

LASCIA UN COMMENTO