Artisti emergenti, il bello di Roma

1
1174
artisti emergenti

Vivere di arte nel 2017 non è facile e gli artisti emergenti lo sanno bene. Ma la costanza, la perseveranza e la dedizione prima o poi portano sempre a qualcosa di buono.

L’arte è quel complesso “pianeta” in cui bisogna emergere grazie alla propria visione del mondo. Si deve avere un punto di vista unico nel suo genere e che abbia la forza necessaria per emozionare. Fare un viaggio alla scoperta degli artisti emergenti che a Roma stanno conquistando sempre più seguito è un viaggio alla scoperta di tre arti differenti: il disegno, la musica e la recitazione.

Artisti emergenti, Martoz

Alessandro Martorelli è un illustratore e fumettista romano che ha fatto del colore vivido e delle forme spigolose la sua caratteristica principale. Dopo gli studi artistici conseguiti a Roma, Martoz – così è conosciuto nel mondo del fumetto – ha vinto il concorso per il ventennale di “Hellboy”, grazie al quale è arrivato negli States per partecipare con la sua opera alla “Hero Complex Gallery” di Los Angeles. Sempre nello stesso anno, il 2014, Martoz è stato uno dei protagonisti del “Lucca Comics and Games”.

A Roma questo artista è conosciuto principalmente per il suo studio “labAquattro“, in cui fogli e matite sono i protagonisti. Infine nel 2015 Martoz ha pubblicato il suo primo libro “Remi Tot in Stunt”, in cui viene raccontata la storia di Remi Tot, uno stuntman ed eroe che si ritrova a vivere situazionie catastrofiche. I disegni di Martoz sono un tuffo nei colori, che sorprendono per la loro forza e carica espressiva. Leggere Martoz è vedere un mondo diverso, in cui l’arte diventa accessibile grazie l’esplosività dell’energia di tratti decisi ed espressivi.

Artisti emergenti, Erin Mellon Trio

Le Erin Mellon Trio sono invece un gruppo musicale costituito da 3 cantanti emergenti di Roma: Elisabetta D’Aiuto, Federica Mazzagatti e Alessandra Illuminati. Loro sono 3 amiche e compagne di studi che si sono unite nel 2013. Da allora ad oggi sono stati molti i locali romani in cui si sono esibite, incantando il pubblico. I loro fan le amano perché grazie alle differenze timbriche delle loro voci riescono a creare una sintonia unica. Il progetto, Erin Mellon Trio, è nato per unire il suono della voce con quello di 3 chitarre acustiche in modo da creare un’armonia irripetibile. Tutto questo le ha portate a produrre il loro primo Ep, calcare il palco di Italia’s Got Talent e tanti altri palcoscenici di teatri capitolini.

Artisti emergenti, Eduardo Valdarnini

La passione per la recitazione, che lo ha portato ad essere uno dei protagonisti del film di Cristiana Comencini “Qualcosa di nuovo”, è viva in Eduardo fin dagli anni del liceo. Durante gli studi presso il liceo classico Torquato Tasso di Roma questo giovane attore è stato protagonista di diverse rappresentazioni teatrali. Tutta la sua dedizione e il suo amore per la recitazione gli hanno permesso successivamente di arrivare sul grande schermo proprio nel 2016. Noto nella città di Roma anche per la campagna pubblicitaria contro l’omofobia della regione Lazio, Eduardo è un attore che riesce a trasmettere emozioni grazie alla sua espressività.

Inseguire i propri sogni, lavorare con costanza e realizzarsi è quello che hanno fatto e che fanno Martoz, le Erin Mellon Trio ed Eduardo Valdarnini. Vivere d’arte nel 2017 è possibile ma l’importante è impegnarsi come dice Martin Luther King.

“Cercate ardentemente di scoprire a che cosa siete chiamati a fare, e poi mettetevi a farlo appassionatamente. Siate comunque sempre il meglio di qualsiasi cosa siate”

LASCIA UN COMMENTO

1 COMMENT

Comments are closed.