Arriva l’estate: gelato artigianale o confezionato?

Arriva l’estate: gelato artigianale o confezionato?

by -
759
Arriva l’estate: gelato artigianale o confezionato?

Arrivano i primi caldi ed è subito boom di gelato. Voi siete per quello artigianale o confezionato? Filosofie e differenze del “must” dell’estate.

Gelato artigianale o confezionato? Qui si parla di uno scontro fra due vere e proprie filosofie: o meglio, fra la filosofia dei puristi che vedono nei gelati artigianali l’espressione della tradizione e dell’arte di un popolo e il pensiero di chi pensa semplicemente che per rinfrescarsi l’ugola vada bene qualsiasi cosa. D’altronde, l’estate è una stagione in grado di accontentare chiunque: appena il primo caldo comincia a fare capolino fra le strade e fra le case degli italiani, i supermercati e le gelaterie cominciano a sfornare gelati in quantità industriale, per far fronte ad una richiesta spasmodica che non conosce età, sesso o estrazione sociale.

Scoppia il caldo: è già boom di gelati

L’estate è ancora abbastanza lontana, eppure son bastati 2 o 3 giorni di scirocco e di temperature intorno ai 30 gradi per scatenare la prima, vera corsa al gelato del 2017. Questo è quanto emerge dai dati diffusi da Coldiretti, secondo la quale a fine marzo è già possibile archiviare un aumento del +30% nella vendita dei gelati, rispetto a 12 mesi fa esatti. Normale, considerando che parliamo di un settore che muove circa 2,5 miliardi di euro l’anno. Eppure, non bastano questi numeri per liquidare la gustosa questione anticipata poco sopra: meglio un gelato artigianale fatto come si deve, o va bene anche ripiegare su un classico e facilmente reperibile gelato confezionato?

Gelato artigianale o confezionato? Le differenze

Le differenze fra gelato artigianale e confezionato si trovano soprattutto a livello di qualità degli ingredienti utilizzati, oltre ovviamente alle tecniche di preparazione che – spesso – nel caso dei gelati artigianali rimangono un segreto che chi possiede difficilmente svela alla concorrenza. Nei primi troviamo dunque latte fresco, frutta fresca e tanti altri ingredienti sani e genuini, senza utilizzo di coloranti e di conservanti: cosa che invece spesso non conta per i gelati confezionati, realizzati con procedimenti e con ingredienti industriali. Diciamo “spesso” perché, come sempre, tutto dipende dal singolo prodotto e dal venditore: molti negozi e supermercati offrono infatti anche gelati di grande qualità e dagli ingredienti naturali. Un esempio è Coop, che con il sito Easycoop gestisce la vendita di gelati confezionati di qualità anche direttamente online.

Gelati fatti in casa: ecco come

I gelati possono anche essere preparati direttamente a casa, sfruttando ad esempio la gelatiera ma non solo. Alcuni consigli? Nel primo caso è importante curare bene la fase della miscelazione e della mantecazione degli ingredienti, mentre nel secondo caso serve soprattutto pazienza e amore. Ma quali sono i vantaggi dei gelati fatti in casa? Potendo scegliere voi gli ingredienti, avrete sempre la certezza di gustare un gelato realmente sano e privo di qualsiasi conservante o colorante. Inoltre, potrete sfruttare tutti i vantaggi della frutta fresca e persino realizzare un gelato vegano.

LASCIA UN COMMENTO