Moda e Tecnologia: droni e robot in passerella

0
822
moda e tecnologia

Moda e Tecnologia: non stiamo parlando di tutine futuristiche, ma di veri e propri spettacoli all’avanguardia. Passerelle con robot e droni, sorprese tecnologiche e scenari che lasciano senza fiato.

Moda e Tecnologia. Il fashion system non si fa mancare nulla, tempo fa avevamo parlato di moda e maschere, di moda e gabbie dorate, di moda e revival infiniti. La dea moda non poteva farsi sfuggire il settore che negli ultimi anni ha avuto il maggiore successo (economico e di pubblico). Ovvero la Tecnologia.

Il mondo va avanti e anche se la moda gioca con il tempo come fosse uno yo-yo, sa rincorrere bene anche il futuro. E quindi passiamo ai fatti del caso.

Dolce & Gabbana e i droni

Durante la Milano fashion Week iniziata il 21 febbraio (si concluderà i 27 dello stesso mese), Dolce & Gabbana hanno rivoluzionato la passerella.

Come?

Facendo gravitare dei droni nella stanza per consegnare le borse della nuova collezione Autunno-Inverno 2018. Gli spettatori erano stupefatti dall’elegante coreografia creata appositamente per l’occasione, utilizzando degli strumenti tecnologici come i droni al servizio della dea moda.

Sì, perché il filo conduttore di questa sfilata è un inno (quasi religioso) alla moda.

Il grande portone rosso dal quale sono usciti gli svolazzanti droni era addobbato come un altare religioso con tatto di putti bianchi e dorati e su di esso spiccava la grande scritta “FASHION DEVOTION”.

moda e tecnologia

Mentre sui capi della collezione Autunno Inverno 2018 2019 spiccano le scritte:

FASHION SINNER, FASHION EDEN, FASHION IS BEAUTY, SANTA MODA, che saranno tra i must have della prossima stagione.

moda e tecnologia

Per Dolce & Gabbana il culto modaiolo rimane sempre al primo posto. Ed è la tecnologia ad inneggiare alla moda, non il contrario.

Ora passiamo ad un altro esempio “clamoroso” di connubio tra moda e tecnologia.

Philipp Plein e il robot in passerella

La sfilata di Philipp Plein durante la New York fashion Week tenutasi dall’8 febbraio al 16.

L’ambientazione scelta per la sfilata era davvero leggendaria, una sorta di ambientazione alla Blade Runner con neve finta a terra, ufo e robot come personaggi.

moda e tecnologia

La modella Irina Shayk ha aperto lo show uscendo da un’astronave ufo atterrata in mezzo alla pista, tra luci e fumo. Un’aliena sexy con casco e jumpsuit attillata ha sfilato mano nella mano con un robot marchiato Plein. Ma sono bastate due falcate di Irina per distogliere l’attenzione dal gigante di ferro che nonostante la mole è riuscito a sfilare con grazia al suo fianco.

moda e tecnologia

Bello anche l’intervento dello stilista alle domande della BBC : “ Una sfilata di moda è un po’ come un funerale felice, lavori duramente per mesi per mettere insieme lo spettacolo, e poi nel momento in cui riveli la collezione al pubblico le sei “bruciata”, ti rendi conto che ne devi iniziare a dar vita ad una nuova”.

Sarà anche un funerale felice, ma la moda non delude mai le aspettative, neanche quando il tempo passa e si crede che la creatività non possa rinascere. Lo stesso in questo caso, dove moda e tecnologia si spalleggiano per creare spettacoli leggendari.

LASCIA UN COMMENTO