Atlantico, naufraga la spedizione di Matteo Miceli

0
922
matteo miceli

Il navigatore romano Matteo Miceli naufraga in Atlantico per la perdita della chiglia

Si conclude in mezzo all’Atlantico l’avventura di Matteo Miceli “Roma Ocean World”, il giro del mondo in solitario e senza scalo promosso dal navigatore romano per sensibilizzare l’opinione pubblica a uno stile di vita eco-friendly. Era salpato 145 giorni fa.

Il suo Eco 40, un Class 40, ha perso la chiglia mentre navigava a circa due giorni dal passaggio dell’equatore. Un attimo dopo l’incidente, la barca si è rovesciata. Incolume lo skipper che, dopo aver passato diverse ore alla deriva sulla sua zattera, è stato tratto in salvo dal cargo Aramon, ora in rotta verso Salvador de Bahia in Brasile.

Raggiunto al telefono da Fabio Colivicchi di Repubblica, Matteo Miceli ha raccontato la sua disavventura: “Stamattina stavo regolando il pilota automatico, perché la barca andava troppo all’orza, ero già di bolina, e penso proprio mentre stavo lavorando al pilota ho perso la chiglia, perché quando lì ho resettato e mi sono rimesso in andatura la barca ha continuato a inclinarsi… ha scuffiato, e poi si è girata sottosopra”.


“Cappottato sottosopra – continua a raccontare Miceli – ho pensato subito alla Mora (la gallina che era in viaggio con lui, ndr)… l’ho fatta uscire dalla sua abitazione, l’ho messa da una parte e ho cominciato a vedere tutta la roba necessaria da portare sull’autogonfiabile. Sono riuscito e rientrato tre volte dalla barca rovesciata per prendere il più possibile, mi sono fatto tanti tagli e abrasioni sulle braccia e sulle gambe. La Mora purtroppo non l’ho più trovata…”.

Purtroppo non è la prima volta che capita un incidente del genere. Naufragi dovuti alla perdita della chiglia, la parte più delicata e sensibile di un’imbarcazione, accadono ancora troppo spesso. Tra gli ultimi il più drammatico è stato sicuramente quello occorso a quattro velisti inglesi che, mentre veleggiavano dai Caraibi verso l’Europa, persero la chiglia del loro First 40.7 Cheeki Rafiki. Non sono mai stati ritrovati.

LASCIA UN COMMENTO