7 maggio 1998 : viene presentato l’iMac

0
1514

Il 7 maggio del 1998 nasce l’iMac, il primo grande trionfo nel campo del design della collaborazione tra Steve Jobs e Jonny Ive

L’iMac è un computer da tavolo destinato alla fascia di utilizzatori casalinghi, le famiglie. Fin dalla sua genesi Steve Jobs aveva fissato alcune caratteristiche: doveva essere un prodotto “all in one” con tastiera, monitor e computer integrati in un unica unità, pronta all’uso senza particolari configurazioni o particolari assemblaggi, e il prezzo doveva essere di 1.200 dollari. 
Queste scelte portarono a dover radicalmente rivedere il processo produttivo, in quanto a questo punto design e progettazione avrebbero dovuto viaggiare parallelamente.

Per la realizzazione si pensarono varie possibilità, tra cui l’opzione di creare un network computer, poi fortunatamente scartata. Alla fine Jon Rubinstein, il capo della sezione hardware, decise di adattare alla nuova macchina la configurazione del Power Mac G3, il top di gamma è il design come citato nella biografia di Steve Jobs: “La scocca di plastica proposta da Ive e Coster era di una tinta verde-azzurro mare che sarebbe poi stata chiamata «azzurro bondi» dal nome di una spiaggia australiana con l’acqua di quel colore, ed era semitrasparente, cosa che permetteva di intravvedere l’interno della macchina. «Volevamo trasmettere l’impressione che il computer potesse essere modificato in base alle esigenze personali, che fosse una specie di camaleonte» spiega Ive. «Per questo ci era piaciuta l’idea della semitrasparenza. Pur essendo colorato sembrava qualcosa di non statico. E aveva un’aria davvero impertinente!»”.

Nel design parte fondamentale l’ebbe la maniglia, installata nella parte superiore per dare un senso di vicinanza tra l’uomo e la tecnologia, inserire una componente riconoscibile in un prodotto che alla gran parte delle persone sarebbe potuto risultare alieno.

L’iMac è stato il primo prodotto della nuova Apple di successo che ha aperto le porte a un nuovo modo di realizzare prodotti, nel quale design e ingegneria non viaggiano più su binari paralleli, ma sono la stessa cosa.

L’iMac fu presentato il 7 maggio del 1998 e fu messo in vendita nell’agosto dello stesso anno al prezzo di 1.299 dollari. Ne furono venduti 278.000 esemplari nelle prime sei settimane e 800.000 entro la fine dell’anno, dati che ne fanno il computer con la più fulminante performance di vendita nella storia della Apple.

LASCIA UN COMMENTO